CCIR

I TWEET

Il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica francese ha ospitato il 7° incontro della Commissione intergovernativa Uzbekistan – Francia, riferisce l’agenzia “Dunyo”. All’incontro hanno partecipato più di cinquanta rappresentanti di circoli ufficiali, aziendali e di esperti di due paesi. La delegazione dell’Uzbekistan era

guidata dal vice primo ministro Sukhrob Kholmuradov, mentre la parte francese era rappresentata dal ministro degli affari esteri Jean-Ives Le Drian.

Il ministro degli esteri francese ha osservato l’apertura di una nuova pagina nelle relazioni diplomatiche tra i due paesi, esprimendo il pieno sostegno alla politica regionale di Tashkent volta a garantire la pace e la stabilità in Asia Centrale, compresi gli sforzi per stabilizzare la situazione in Afghanistan.

Il segretario di stato per gli affari esteri francese Jean Baptiste Lemoine ha espresso la disponibilità della Francia di sostenere l’Uzbekistan nell’attuazione di progetti congiunti in vari settori industriali, d’aviazione, del petrolio, del gas, minerario, tessile e agricolo.

Il vice primo ministro Sukhrob Kholmuradov e il primo vicepresidente del Senato dell’Oliy Majlis Sadiq Safaev hanno illustrato l’attuale situazione sociale ed economica in Uzbekistan e le condizioni per gli investitori stranieri.

Durante la riunione i partecipanti hanno fatto le presentazioni, in particolare i rappresentanti delle società Airbus, Thales, Veolia , Sagemcom, BPIFrance, del Centro nazionale di studi spaziali della Francia, dell’Agenzia francese per lo sviluppo e del ministero delle finanze. Dalla parte uzbeka sono state fatte le presentazioni dai rappresentanti delle varie società, della Banca Nazionale, del Comitato statale per lo sviluppo del turismo, del Comitato statale per gli investimenti.  (Ambasciata di Uzbekistan in Italia - “Gazeta.uz)

 

 

 

EN IT